30 Gennaio 2020
CORSI MACCHINE AGRICOLE – SPECIFICHE ABILITAZIONE DEGLI OPERATORI ART.73 COMMA 5 – D.Lgs. 81/08 – ACCORDO STATO REGIONI

Chiunque utilizza MACCHINE AGRICOLE (trattori agricoli e forestali, muletti, telescopici, carri raccolta frutta, macchine movimento terra, piattaforme elevabili) deve, ai sensi dell’art. 73, comma 5, essere in possesso di una formazione ed addestramento adeguati e specifici, tali da consentire l’utilizzo delle attrezzature in modo idoneo e sicuro, anche in relazione ai rischi che possano essere causati ad altre persone. Non si tratta di una patente di guida ma di una ABILITAZIONE ALL’USO DELLA MACCHINA

 

Chi deve conseguire questa abilitazione?

Tutti gli operatori a prescindere se siano datori di lavoro, lavoratori, coadiuvanti familiari, coltivatori diretti e soci delle società semplici addetti all’uso delle macchine di cui art. 73 comma 5 del D.Lgs. 81/08.

 

Quanto durano i corsi?

Tutti i NUOVI corsi di abilitazione dal 01 gennaio 2019 SONO TUTTI CORSI BASE e prevedono SEMPRE lezioni teorico-pratiche.

I corsi successivi al primo corso base sono sempre CORSI DI AGGIORNAMENTO DI 4 h DI MODULO TEORICO.

La durata dei corsi BASE è variabile in base alla tipologia di macchine operatrici: riportiamo una tabella esplicativa per tutte le tipologia di corso

 

 

TIPO CORSO

 

ESEMPIO

 

DURATA

 

PERIODICITA’

 

TRATTORI

(8 h)

 

 

3 h- corso teorico

5 h – prova pratica

 

5 anni

 

MULETTI

(12 h)

 

 

8 h- modulo teorico

4 h - modulo pratico

 

5 anni

 

TELESCOPICI

(12 h)

 

8 h- modulo teorico

4 h - modulo pratico

 

5 anni

 

PIATTAFORME ELEVABILI (PLE)

(10 h)

 

4 h- modulo teorico

6 h – modulo pratico

 

5 anni

 

CARRI RACCOLTA FRUTTA

(10 h)

 

 

4 h- modulo teorico

6 h – modulo pratico

 

5 anni

 

 

MACCHINE MOVIMENTO TERRA

(16 h)

 

 

 

4  h- modulo teorico

12 h – modulo pratico

 

5 anni

 

 

Quali sanzioni si rischiano?

La formazione delle attrezzature si rifà all’art. 73 del D.Lgs 81/08.

Detto articolo ricade negli obblighi del Datore di Lavoro e dei Lavoratori contenuti negli art. 36 e 37 dove le sanzioni, per il Datore di lavoro, per la mancata formazione sono: arresto da due a quattro mesi o ammenda da 1.315,20 a 5.699,20 euro.

Gli ultimi decreti legislativi in attuazione del “Jobs Act” (in vigore dal 24 settembre 2015) prevedono che in caso di omessa formazione le sanzioni raddoppino se i lavoratori interessati sono più di 5 e le sanzioni triplichino se i lavoratori interessati sono più di 10.

Inoltre la polizza assicurativa potrebbe non essere valida e quindi non coprire eventuali danni procurati a terzi se il conducente del veicolo non è abilitato alla guida.

 

Entrata in vigore della norma

L’abilitazione delle attrezzature agricole è obbligatoria con il D.L 31/12/2016 2016 n°244: “Proroga e definizione di termini. Proroga del termine per l’esercizio di deleghe legislative”  che definisce l’entrata in vigore dell’obbligo di abilitazione (e quindi di formazione) per l’uso delle macchine agricole a partire dal 31 Dicembre 2017.

 

Gli uffici di zona sono a disposizione per le informazioni e  per la raccolta delle adesioni

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi